Pratica massaggio cardiaco di 40 minuti salva la vita ad una donna colta da arresto cardiaco in treno - BLSD Europa
Home / news / Pratica massaggio cardiaco di 40 minuti salva la vita ad una donna colta da arresto cardiaco in treno

Pratica massaggio cardiaco di 40 minuti salva la vita ad una donna colta da arresto cardiaco in treno

0

Il fatto è accaduto a Cortina D’Ampezzo (Belluno) martedì 27 agosto verso le 17.30.

L’area è famosa (anche) per la pista ciclabile che da San Candido scende fino a Lienz (Austria), che vede regolarmente la presenza di centinaia di ciclisti che la percorrono scendendo fino a Lienz, e da lì prendono il treno della OBB che li porta su fino a Dobbiaco (Alto Adige).


Sul treno sono presenti oltre 500 persone e numerose bici


Durante il viaggio di rientro in Italia, quando il convoglio si trovava ancora in Austria, una donna, in tenuta da bici, ha avuto un arresto cardiaco e si è accasciata a terra priva di sensi.


I numerosi presenti hanno iniziato a prestare i primi soccorsi, chiedendo l’intervento di un medico.


Fortunatamente poco distante era presente Carlo Santucci, medico romano (chirurgo oculista) di 33 anni, in vacanza a Cortina con la famiglia.


Carlo ha iniziato a praticare il massaggio cardiaco, che ha proseguito per 40 interminabili minuti, con grande efficacia, poiché ha mantenuto la donna in vita fino al sopraggiungere dell’elicottero del soccorso austriaco.


Da segnalare che non era presente nessun defibrillatore a bordo del treno, fatto gravissimo visto l’elevato transito di passeggeri, né un kit di primo soccorso.


Due anni fa in Toscana, Carlo praticò la manovra di Heimlich a un bambino che stava soffocando in un ristorante salvandolo.


Una delle frasi che Carlo ha dichiarato in seguito all’internvento sul treno è stata:

“Tutti possono farlo, basta un corso in tecniche di primo soccorso”.


Noi lo ribadiamo con forza. Un corso BLSD richiede circa 6 ore di tempo, ed è in grado di fornire indicazioni su come agire tempestivamente in casi di arresto cardiaco, che in Italia ogni anno colpisce 164 persone, 1 ogni 1.000 abitanti.


Chiunque può salvare una vita con un minimo di consapevolezza e formazione.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi